ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: attentato a un treno. Una trentina le vittime

Lettura in corso:

Russia: attentato a un treno. Una trentina le vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbe stata una bomba a causare il deragliamento del treno, che ha provocato decine di vittime a nord di Mosca. I servizi russi parlano di un ordigno artigianale dalla potenza equivalente a sette chili di tritolo. Un’ipotesi, confortata dal rinvenimento, a ridosso dei binari di un cratere della profondità di un metro e mezzo.

Confermata anche una successiva e più leggera esplosione. Subito all’opera la commissione d’inchiesta governativa nominata dl presidente Medvedev: il Ministero degli Interni disporrebbe già dell’identikit di uno dei presunti attentatori. Partito da Mosca con oltre 600 persone a bordo, il Nevski Express era diretto a San Pietroburgo. Il deragliamento nei pressi di Bologoye, a poche centinaia di chilometri dalla capitale russa. Il primo bilancio stilato da fonti ministeriali è di almeno 26 morti e 96 feriti. Tra loro anche un imprenditore di Udine, trasportato in elicottero all’ospedale di San Pietroburgo, in seguito a una frattura. E’ intanto ancora in corso il processo ai tre ingusci, accusati di un episodio simile, avvenuto nell’agosto del 2007. Nel deragliamento del Nevski Express, erano allora rimaste ferite una sessantina di persone.