ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Attentato di Kunduz: si dimette il capo di Stato maggiore tedesco


Germania

Attentato di Kunduz: si dimette il capo di Stato maggiore tedesco

L’attentato di settembre in Afghanistan fa cadere la testa dell’esercito tedesco. Il capo di Stato maggiore Wolfgang Schneiderhan ha dato le dimissioni, dopo una serie di rivelazioni riguardanti una presunta manipolazione nell’inchiesta sull’attacco aereo di Kunduz che il 4 settembre uccise anche decine di civili, oltre a una settantina di taleban.

Il ministro della Difesa Karl-Theodor zu Guttenberg: “Utilizzeremo le ricostruzioni dell’inchiesta – ha detto. E di certo, le comunicheremo ai partiti politici del Bundestag. Simili questioni devono essere trattate in questo modo. Occorre trasparenza. Il dossier è seguito dal procuratore generale”. Il 4 settembre, a Kunduz, nel nord dell’Afghanistan, due camion-cisterna di cui i taleban si erano impossessati furono bombardati, nell’operazione con il maggior numero di morti dalla Seconda Guerra Mondiale per la Bundeswehr. La stampa tedesca rivela oggi che Franz Joseph Jung, all’epoca Ministro della Difesa, avrebbe tenuto segrete le infornazioni sulle vittime civili. Accuse già respinte.
Prossimo Articolo

mondo

Incendio nel Sud di Londra, centinaia di persone evacuate