ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Influenza A, paura del contagio al pellegrinaggio alla Mecca

Lettura in corso:

Influenza A, paura del contagio al pellegrinaggio alla Mecca

Dimensioni di testo Aa Aa

Il rischio di contagio da influenza A accompagna l’annuale pellegrinaggio alla Mecca da parte dei fedeli musulmani. Le autorità saudite hanno cercato di prendere tutte le misure necessarie per evitare il diffondersi dell’epidemia.

L’Arabia Saudita ufficialmente nega i visti d’ingresso a chi non presenta un certificato di vaccinazione e ha sconsigliato di effettuare il pellegrinaggio agli over 65 e ai minori di 12 anni. “Sono molto fiducioso – dice il ministro saudita della salute. – Sono sicuro che le misure prese dalla nostra task force sono sufficienti. E abbiamo anche abbastanza scorte di vaccino”. La morte sabato di quattro pellegrini ha rilanciato l’allarme tra i fedeli provenienti da 26 Paesi musulmani. In Arabia Saudita la campagna di vaccinazione contro l’influenza A è cominciata due settimane fa e si è iniziato proprio da quanti hanno intenzione di recarsi al pellegrinaggio. Ogni anno si recano alla Mecca da 2 a 3 milioni di persone per un precetto che ogni musulmano deve assolvere almeno una volta nella sua vita.