ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ultimo vertice Ue prima di Copenhagen

Lettura in corso:

Ultimo vertice Ue prima di Copenhagen

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Unione europea fa il suo ultimo tentativo, oggi, per stabilire la strategia più ambiziosa possibile da portare a Copenhagen. A Bruxelles, i 27 ministri dell’Ambiente, in un consiglio straordinario, cercano di rivedere al rialzo l’agenda da presentare al vertice sul clima che inizia tra meno di due settimane.

La Svezia, presidente di turno dell’Unione, ha fatto sapere che Bruxelles sta spingendo per raggiungere un accordo di ampio raggio. Andreas Carlgen, il Ministro dell’Ambiente svedese, lo ha dichiarato: “Le ambizioni dell’Unione europea non sono state ridimensionate, si devono analizzare tutti i punti principali. A Copenhagen si deve arrivare a un accordo”. Il protocollo di Kyoto scade nel 2012 e Bruxelles punta a un’intesa vincolante che entri in vigore già dall’anno successivo. I Paesi dell’Unione promettono di ridurre in modo unilaterale le emissioni del 20 percento rispetto ai livelli del 1990, aprendo al 30 percento nel caso di adesione da parte di altri Stati. Ma i punti interrogativi sul vertice restano tanti. Una nota positiva arriva dalla Danimarca: oltre ai ministri dell’Ambiente, hanno confermato la presenza al vertice 65 capi di Stato e di Governo.