ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oggi le presidenziali in Romania

Lettura in corso:

Oggi le presidenziali in Romania

Dimensioni di testo Aa Aa

Fra gli oltre 18 milioni di elettori chiamati alle urne oggi in Romania per le elezioni presidenziali e due referendum, si è già presentato ai seggi il capo dello stato uscente Traian Basescu. Il leader del centro-destra è uno dei favoriti fra i 12 candidati in lizza:

“Credo che queste elezioni siano fra le più importanti della storia del paese, perché oggi i rumeni possono dire anche come vogliono che il parlamento lavori, oltre a scegliere il presidente”. Basescu è favorevole alla proposta referendaria di ridurre il numero dei parlamentari in nome della modernizzazione del paese. L’altro grande favorito per lo scrutinio è il Presidente del Senato il capo dell’opposizione socialdemocratica Mircea Geoana. Geoana propone un piano di uscita dalla crisi basato su massicci investimenti pubblici. Potrebbe avere un buon risultato anche il liberale Crin Antonescu. La sua ricetta per rilanciare la crescita prevede, fra l’altro, la riduzione delle tasse e un nuovo negoziato sul prestito del Fondo Monetario Internazionale a Bucarest. Afflitta da cronici problemi di corruzione che regolarmente attirano l’attenzione delle istituzioni di Bruxelles, la Romania è uno dei paesi europei più colpiti dalla crisi economica globale. A vent’anni dalla fine del regime comunista, i cittadini rumeni stanno esprimendo un certo disincanto nei confronti della loro classe politica democratica e si prevede un tasso di partecipazione al voto molto basso.