ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ashton guiderà la diplomazia Ue, un successo britannico

Lettura in corso:

Ashton guiderà la diplomazia Ue, un successo britannico

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine ha trionfato l’outsider e le congratulazioni fioccano. Soprattutto da parte britannica. Catherine Ashton, nuovo responsabile per la diplomazia europea, si difende con vigore dalle critiche di chi la considera inesperta in campo diplomatico e chiede: giudicatemi per quello che saprò fare.

“Lei viene da un Paese che si è rifiutato di descrivere questo come un posto da Ministro degli Esteri. Come si sente?”. “Beh, si chiama Alto Rappresentante, si commenta da solo…” risponde la Ashton. Positivo, secondo il Presidente della Commissione Europea José Manuel Durao Barroso, il fatto che Ashton non abbia mai avuto incarichi di primo piano nel governo nazionale: “Ha un profilo comunitario, è membro della Commissione, per me è molto piu’ importante che essere ministro di un governo nazionale”. Chi ha indubbiamento ottenuto gli scopi che si era prefissato è il Premier britannico Gordon Brown che tra l’altro porta una laburista alla guida della diplomazia europea: “Per me c’erano due priorità: la prima era di difendere e promuovere gli interessi nazionali in Europa, la seconda era dimostrare che la posizione britannica in seno all’Unione Europea si consolida, preparando un futuro in posizione di forza a beneficio dei cittadini britannici”.