ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue: van Rompuy presidente, Ashton agli esteri

Lettura in corso:

Ue: van Rompuy presidente, Ashton agli esteri

Dimensioni di testo Aa Aa

La nuova Europa disegnata dal Trattato di Lisbona avrà il volto di Herman van Rompuy. Il premier belga è stato designato primo presidente stabile dell’Unione Europea.

Altro nome su cui i rappresentanti dei 27 hanno trovato l’accordo è stato a sorpresa quello della laburista britannica e attuale Commissario al commercio internazionale Catherine Ashton, per la carica di Alto rappresentante della politica estera. Determinanti, soprattutto il via libera del premier britannico Gordon Brown, che ha rinunciato a spingere Tony Blair per la presidenza, e l’opera di mediazione del premier svedese Fredrik Reinfeldt. Tra gli accesi sostenitori del cristiano-democratico van Rompuy, insieme al cancelliere tedesco Angela Merkel, anche il presidente francese Nicolas Sarkozy. L’ufficialità è arrivata dopo insistenti indiscrezioni, trapelate da ambienti diplomatici.