ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: un prestito da 35 miliardi

Lettura in corso:

Francia: un prestito da 35 miliardi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà il presidente francese Nicolas Sarkozy ad annunciare nei primi giorni di dicembre l’entità e le modolità del grande prestito che la Francia vuole lanciare. Una decisione che arriva dopo la presentazione giovedi delle conclusioni della commissione presieduta da Michel Rocard e Alain Juppé, entrambi ex primi ministri

E’ evidente , dice Juppé, che il piano d’investimenti deve essere accompagnatp dalla messa in ordine delle finanze pubbliche Polemico il portavoce del partito socialista all’opposizione. A suo parere il prestito andava lanciato prima al posto dello scudo fiscale, bastava infatti non fare la defiscalizzazione degli straodinari e non fare un regalo al settore dei ristoranti con un taglio dell’Iva. La commisssione propone un prestito di 35 miliardi di euro daa investire in sette priorità strategiche: 16 miliardi nell’insegnamento, 4 miliardi nel digitale, 3,5 miliardi nei trasporti, 4,5 miliardi per la città del futuro e 3,5 miliardi nelle energie non inquinanti. Secondo fonti di stampa il prestito sraà riservato agli investitori istituzionali