ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vent'anni fa la rivoluzione di velluto

Lettura in corso:

Vent'anni fa la rivoluzione di velluto

Dimensioni di testo Aa Aa

Celebrazioni in stile minore rispetto a quelle di qualche giorno fa per la caduta del muro di Berlino hanno ricordato a Praga l’inizio della rivoluzione di velluto. Il presidente della Repubblica Ceca Vaclav Klaus ha partecipato a una piccola cerimonia all’università Hlavka.

Il grosso delle celebrazioni è stato organizzato dai dissidenti dell’epoca primo fra tutti l’ex presidente Vaclav Havel, simbolo della rivolta contro il comunismo nell’allora Cecoslovacchia. Il 17 novembre 1989 migliaia di studenti scesero in piazza dopo che si era diffusa una voce, poi rivelatasi falsa, che un ragazzo era stato ucciso dalla polizia. La rivoluzione di velluto, chiamata così proprio perché non ci furono spargimenti di sangue, si concluse il dieci dicembre con la proclamazione di un governo di concordia nazionale. Tre settimane dopo Vaclav Havel venne eletto presidente della Cecoslovacchia.