ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Kampusch, il signor H. era complice?

Lettura in corso:

Caso Kampusch, il signor H. era complice?

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuova luce sulla vicenda di Natascha Kampusch, la ragazza austriaca fuggita dal suo aguzzino dopo aver passato 8 anni in uno scantinato.

Ernst H., amico del sequestratore Wolfgang Prikopil, che si suicidò poco dopo la fuga della giovane, potrebbe aver avuto un ruolo nella sua detenzione nella casa di Strasshof, periferia di Vienna. E’ stato interrogato per 9 ore dagli inquirenti. “Non so se Prikopil avesse un complice o meno” ha detto Kampushc alla tv austriaca. “Non sono mai stata in grado di capirlo. Vedevo solo Prikopil”. “Secondo lei il Signor H. – il miglior amico di Wolfgang Prikopil – è un possibile complice?” chiede il giornalista. “Non posso rispondere a questa domanda. Sarà l’inchiesta a dirlo”. Natasha aveva 10 anni quando, nel marzo 1998, venne rapita. Il 26 agosto 2006 sei riuscì a fuggire. Un’inchiesta riconobbe come solo responsabile Prikopil che si uccise poco dopo la fuga della ragazza. Inchiesta riaperta l’anno scorso e che mette al vaglio il possibile ruolo del signor Ernst H.