ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano, Medvedev apre all'intervento Onu

Lettura in corso:

Nucleare iraniano, Medvedev apre all'intervento Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Possibile svolta nel braccio di ferro fra Iran e Occidente. “I diritti sul nucleare della nostra nazione – ha ribadito il presidente Ahmadinejad – non sono negoziabili”. Linea dura che schiude la porta a un intervento del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Unanime la condanna emersa ieri a Singapore dal faccia a faccia tra Obama e Medvedev. Per la prima volta, il presidente russo ha minacciato il “ricorso a mezzi alternativi” alla diplomazia. Stretta anche dal Capo della Casa Bianca: “Il tempo sta per scadere”, l’avvertimento che ha lanciato ad Ahmadinejad. Fino alla fine dell’anno, la proroga concessa da Obama a Teheran, per pronunciarsi sulla proposta formulata il 21 ottobre dalle potenze del 5+1: inviare il 75% del proprio uranio impoverito a Russia e Francia, perché lo trasformino in combustibile per usi civili. Da Mosca arriva intanto lo stop a Bushehr, la centrale nucleare di cui aveva annunciato la costruzione in Iran per la fine dell’anno.