ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Herman Van Rompuy, outsider galantuomo della carica a presidente del Consiglio europeo

Lettura in corso:

Herman Van Rompuy, outsider galantuomo della carica a presidente del Consiglio europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il nome di Herman Van Rumpoy circola sempre più insistentemente per il posto di futuro presidente del Consiglio europeo. Il primo ministro belga gode di un’ottima fama di mediatore ed è rispettato per la sua discrezione. Fiammingo, Van Rompuy è un europeista convinto, ma è considerato un uomo di basso profilo politico e poco conosciuto. Dalla sua ha da spendere la dote di buon negoziatore, di cui ha dato prova nella risoluzione della lunga controversia politica tra fiamminghi e francofoni, che ha paralizzato le istituzioni belghe per oltre un anno.

Attorno a questa personalità discreta potrebbe convogliare il consenso dei 27 Paesi dell’Unione e in particolare quello di Parigi, Berlino e Londra. Tuttavia, l’appoggio franco-tedesco-britannico anziché favorirlo lo starebbe danneggiando perché avrebbe provocato la reazione degli altri Paesi più piccoli che vogliono poter dire la loro. E contro di lui si è levata anche l’opposizione di deputati belgi.