ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kosovo, si vota per le amministrative, ma i serbi non aderiscono

Lettura in corso:

Kosovo, si vota per le amministrative, ma i serbi non aderiscono

Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono aperti i seggi in Kosovo per le elezioni amministrative che dovranno rinnovare la guida di 36 città, compresa la capitale Pristina. Sulla consultazione, la prima dalla autoproclamazione di indipendenza, nel 2008, grava il boicottaggio della minoranza serba sostenuta da Belgrado, che continua a considerare il Kosovo parte integrante del suo territorio.

Nonostante ciò, non è escluso che gli elettori serbi possano decidere di andare comunque alle urne, specialmente in quelle comunità locali come Mitrovica o Gracanica, dove essendo numericamente prevalenti, hanno buone possibilità di imporre propri uomini. Per assicurare al milione e mezzo di elettori kosovari la piena agibilità ai seggi, le autorità hanno schierato sul terreno oltre 5000 agenti, per prevenire eventuali incidenti, che pure non sono mancati nella campagna elettorale. Qualche giorno fa, a Decani, l’auto del presidente Hashim Thaci era stata bersagliata da un fitto lancio di pietre.