ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Folla ai funerali di Robert Enke

Lettura in corso:

Folla ai funerali di Robert Enke

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano più di 40 mila a porgere l’ultimo saluto a Robert Enke, il portiere della Nazionale tedesca che si è tolto la vita martedì scorso.

Lo stadio di Hannover, città dove il 32enne Enke viveva, era gremito. Presenti, oltre ai familiari, rappresentanti del mondo politico e, ovviamente, moltissimi giocatori, l’intera Nazionale, i dirigenti del calcio tedesco. Atleta di talento e al culmine della carriera, Enke è stato vinto dalla depressione, malattia che cercava di curare dal 2003. Tre anni fa aveva subito lo choc della morte della figlia, nata con una malformazione cardiaca. Lo stadio di Hannover non è bastato per accogliere tutti coloro che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza alla famiglia e agli amici di Enke. In migliaia si sono assiepati fuori dall’impianto sportivo. E’ stato molto emozionante. Quando sullo schermo è apparsa la scritta: potete prendere in braccio i vostri figli è stato un momento così triste. Enke era già stato designato come primo portiere della Nazionale tedesca ai campionati del mondo del prossimo anno in Sud Africa.