ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kosovo domani alle urne. Attesa per le decisioni della minoranza serba

Lettura in corso:

Kosovo domani alle urne. Attesa per le decisioni della minoranza serba

Dimensioni di testo Aa Aa

Vigilia elettorale in Kosovo, dove si vota domenica per le prime consultazioni locali dopo l’autoproclamazione di indipendenza dalla Serbia, nel febbraio 2008.

Uno scrutinio che risentirà del comportamento alle urne della minoranza serba, circa 120.000 persone su due milioni di abitanti, specialmente nella zona di Mitrovica, dove è prevalente sugli albanofoni. “Le elezioni municipali sono una grande sfida per il Kosovo ma anche per la comunità serba”, spiega Michele Giffoni, diplomatico italiano alla testa della missione europea nel Nord Kosovo. “C‘è qualche ragione di ottimismo. Nella zona del fiume Ibar ad esempio, una buona percentuale di comunità serbe hanno deciso di andare alle urne”. Ottimismo che Belgrado non condivide, non avendo mai accettato di riconoscere l’indipendenza di Pristina, come dice il Segretario di Stato serbo per il Kosovo e Metohija, Oliver Ivanovic. “Non abbiamo indicazioni chiare su quanti serbi voteranno, ma se teniamo conto del fatto che la Serbia non ha fatto appelli per andare al voto, i dati di affluenza resteranno piuttosto bassi. Credo non al di sopra del 5 per cento degli elettori serbi”. Sulle elezioni vigileranno gli osservatori dell’Unione europea e degli altri organismi internazionali, particolarmente attenti alla correttezza delle procedure, mentre la polizia ha messo in atto un dispositivo di sicurezza per prevenire incidenti.