ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Nord, "Seoul pagherà per l'attacco alla nostra motovedetta"

Lettura in corso:

Corea del Nord, "Seoul pagherà per l'attacco alla nostra motovedetta"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corea del Nord minaccia rappresaglie, dopo lo scontro a fuoco di martedì fra una sua motovedetta e un’imbarcazione militare della Corea del Sud. Gli organi di stampa ufficiali di Pyongyang parlano di “alto prezzo da pagare” per una “grave provocazione armata”.

Non si fa attendere la replica di Seoul, che respinge le accuse e minimizza. Il portavoce del Ministero dell’unificazione ha fatto sapere che nel distretto industriale del Kaesong, a ridosso del 53esimo parallelo, non sarebbe stata al momento registrata alcuna mobilitazione sospetta. Fonti militari del Sud sostengono che nello scontro a fuoco di martedì, tre ufficiali nordcoreani sarebbero rimasti feriti e uno avrebbe perso la vita. Pyongang interpreta l’incidente come un sabotaggio che rischia di compromettere dialogo e distensione. Alta resta intanto l’attenzione occidentale sul programma nucleare nordcoreano. Presto, ha confermato il segretario di stato Hillary Clinton, l’arrivo di un inviato speciale degli Stati Uniti.