ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cinque anni senza Yasser Arafat, i palestinesi ricordano il rais

Lettura in corso:

Cinque anni senza Yasser Arafat, i palestinesi ricordano il rais

Dimensioni di testo Aa Aa

Orfani del loro leader storico, centinaia di palestinesi a Ramallah commemorano il quinto anniversario della morte di Yasser Arafat. Mentre il sogno di uno Stato palestinese sembra lontano più che mai.

Luogo di raccoglimento il mausoleo bianco del rais, fondatore di Fatah, non lontano dalla sua ex sede, la mouqata dove il simbolo della rivoluzione palestinese visse gli ultimi anni di vita assediato dall’esercito israeliano, morì l’11 novembre 2004 in un ospedale parigino. Cinque anni dopo l’Autorità nazionale palestinese guidata da Mahmoud Abbas è indebolita, il presidente non si ripresenterà per un secondo mandato e minaccia di dimettersi prima delle elezioni di gennaio. Un messaggio per gli Stati Uniti, affinché riavviino i negoziati di pace con Israele. Precondizione per i palestinesi il blocco totale degli insediamenti. Ma la crisi è anche interna: l’Anp oltre due anni fa ha perso il controllo di Gaza, finita nelle mani di Hamas e i negoziati di riconciliazione sotto l’egida dell’Egitto finora non hanno dato frutti. Il ricordo di Abou Ammar, così era soprannominato Arafat, nella Striscia è stato vietato: il movimento di resistenza islamica ha bandito immagini del rais e slogan di Fatah. Ai suoi sostenitori non resta che commemorarlo in privato.