ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medio Oriente: Obama e Netanyahu divisi dagli insediamenti

Lettura in corso:

Medio Oriente: Obama e Netanyahu divisi dagli insediamenti

Dimensioni di testo Aa Aa

Incontro a porte chiuse fra Barack Obama e Benjamin Netanyahu. Al riparo dallo sguardo indiscreto di telecamere e giornalisti, il presidente degli Stati Uniti ha ricevuto il premier israeliano nella Stanza Ovale. Un’ora e quaranta di faccia a faccia, secondo lo scarno comunicato diramato dalla Casa Bianca, in cui si sarebbe parlato soprattutto di Iran, sicurezza e rilancio del processo di pace in Medio Oriente.

Proprio su questo tema, le posizioni sono però rimaste distanti. Netanyahu ha confermato il suo no al congelamento degli insediamenti in Cisgiordania, invocato dai palestinesi come precondizione al dialogo. Il leader israeliano concepirebbe al massimo un temporaneo freno a 3000 nuove costruzioni, esclusa però la zona di Gerusalemme Est. E mentre la Casa Bianca ribadisce la sua opposizione al proseguimento della colonizzazione dei territori, il presidente israeliano Shimon Peres invita il palestinese Mahmoud Abbas a tornare sui suoi passi e ricandidarsi in nome del processo di pace.