ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le celebrazioni delle città europee per il ventennale del crollo del muro

Lettura in corso:

Le celebrazioni delle città europee per il ventennale del crollo del muro

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Parigi a Bruxelles a Nicosia: il ricordo del crollo del Muro di Berlino oltrepassa la Germania. Nella capitale francese si è tenuto un grande concerto, ispirato a quello improvvisato da Rostropovich l’11 novembre davanti al muro. Vent’anni dopo lo scetticismo con cui Mitterand accolse la notizia, la Francia vuole fare del 9 novembre il giorno della festa franco-tedesca.

Anche a Varsavia il muro è stato abbattuto di nuovo: a farlo un gruppo di studenti polacchi che lo avevano ricreato con lo stucco e dipinto: per molti di loro gli eventi di vent’anni fa non hanno lasciato neppure un vago ricordo. A Bruxelles le istituzioni europee hanno reso omaggio alla fine della separazione tra Est e Ovest con una riproduzione del check point Charlie collocata di fronte al parlamento europeo. Ma il checkpoint Charlie sopravvive a Nicosia: il crollo del muro di Berlino è stato ricordato anche nella capitale cipriota, ultima città d’Europa ad essere divisa.