ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via libera del parlamento iracheno per le elezioni del 2010

Lettura in corso:

Via libera del parlamento iracheno per le elezioni del 2010

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento iracheno ha approvato la legge che convoca le elezioni politiche nel 2010, una consultazione cruciale per la stabilità del paese dal quale le truppe occidentali si apprestano a partire.

La legge è passata col si di 141 dei 195 deputati presenti; toccherà ora alla commissione elettorale stabilire la data, inizialmente prevista per il 16 gennaio. “E’ una pietra miliare sul cammino che vede gli iracheni prendere in mano il proprio destino”, ha commentato il presidente statunitense Obama, “voglio ringraziare i leader iracheni per il loro atteggiamento flessibile e auspico che la legge venga al più presto ratificata dal Presidente”. Gli Stati Uniti, che in Iraq contano 117.000 soldati dell’esercito e migliaia di contractors, puntano sul rafforzamento delle istituzioni locali in vista di un ritiro delle truppe entro il 2011. Ritiro che sarà possibile solo se nel frattempo l’esercito iracheno sarà capace da solo di garantire l’ordine.