ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: sì della Camera alla riforma sanitaria

Lettura in corso:

Usa: sì della Camera alla riforma sanitaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Storica approvazione della Camera dei Rappresentanti statunitensi della riforma sanitaria fortemente voluta da Barack Obama.

Dopo 12 ore di dibattito, il disegno di legge è passato con 220 voti favorevoli da parte dei democrartici e di un deputato repubblicano e 215 contrari. “Oggi ha vinto l’America, il popolo americano” ha commentato il leader della maggioranza alla Camera Steny Hoyer. “Tutto ciò riguardava loro, non noi: non il partito, ma la gente. Significava accertarsi che ogni americano possa contare su un’assistenza sanitaria accessibile e di qualità”. La riforma approvata dalla Camera – che dovrà superare l’esame del Senato – prevede di estendere la copertura sanitaria a 36 milioni di cittadini attualmente scoperti. Il nuovo sistema sanitario pubblico agirà in competizione con i privati e si prevede avrà un costo di almeno 900 miliardi di dollari per i prossimi dieci anni. La maggior parte dei repubblicani – ma anche diversi democratici – hanno criticato duramente il disegno di legge, un testo di duemila pagine, non solo per i costi che comporterà, ma anche per le conseguenze che avrà sull’occupazione, sull’aumento delle imposte e dei premi assicurativi.