ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lontani per 50 anni, un amore che resiste alla cortina di ferro

Lettura in corso:

Lontani per 50 anni, un amore che resiste alla cortina di ferro

Dimensioni di testo Aa Aa

Un amore più forte della cortina di Ferro. Fortunat Mackiewicz e Elvira Profe, lui polacco lei tedesca: la loro storia comincia nel 1946 a Baerwalde, rinominata Mieszkowice quando questo territorio divenne polacco. Elvira aveva vent’anni quando liberata da un campo di lavoro incontrò il suo Fortek. Magrissima e affamata:

“Come poteva essere bella donna che pesava solo trenta chili? Era scarna come il mio dito. Pelle e ossa, esile, era povera”, dice Fortunat. “La baciai sulla fronte, non per amore ma per pietà…” Poi si innamorano e decisero di sposarsi. Ma per la burocrazia comunista polacca il matrimonio non era da fare: lei era figlia di un tedesco per di più capitalista. La famiglia Profe dovette lasciare la città. Lui sposò un’altra donna da cui divorziò, lei abbandonò la Polonia. Quando il muro crollò decise di tornare. Poi sul fiume Oder un giorno del 1995… “Eravamo a cinque metri l’un dall’altra, lui disse Elvira, io dissi Fortek e ci abbracciammo”, racconta Elvira. “Fu come se cinquant’anni non fossero mai passati”. Il Muro di Berlino: it.euronews.net/1989-2009