ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Droghe: attenti alle "spice"

Lettura in corso:

Droghe: attenti alle "spice"

Droghe: attenti alle "spice"
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Osservatorio europeo delle droghe lancia l’allarme sulle spice.

Sono sostanze vendute come incenso, via internet. Stado agli ingredienti contengono una miscela di piante o erbe, ma sempre più spesso si trovano cannabinoidi sintetici, sostanze create in laboratorio per lo più non testate sugli uomini: “Il vero problema non è tanto il mix di erbe, il problema è che in alcuni di questi prodotti troviamo una percentuale di cannabinoidi sintetici. L’effetto è simile a quello della cannabis. Per il momento le percentuali non sono note, manchiamo di esperienza, non conosciamo gli effetti a lungo termine. Abbiamo qualcosa che è venduto, ben venduto e contiene una sostanza che può essere molto pericolosa”. Dall’inizio del 2008 a oggi sono state individuate 13 nuove droghe sintetiche. Un’indagine dell’Osservatorio avviata su 115 negozi online nel 2009 ha rivelato che il 48% dei rivenditori offre prodotti Spice. I siti sono localizzati in 14 Paesi europei, ma soprattutto in Romania, Irlanda e Lettonia. Dal momento che molti Paesi hanno cominciato a bandire le Spice, per aggirare i controlli sono comparse di recente una trentina di miscele di erbe da fumare, vendute sempre online sotto nomi come ‘Smoke’.