ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Visita storica di un rappresentante Usa in Myanmar, l'incontro con Aung San Suu Kyi

Lettura in corso:

Visita storica di un rappresentante Usa in Myanmar, l'incontro con Aung San Suu Kyi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il più alto responsabile statunitense in visita in Myanmar per la prima volta in 14 anni, l’oppositrice Aung San Suu Kyi in una rara apparizione in pubblico.

Kurt Campbell, sottosegretario per l’Asia e il Pacifico e il premio Nobel per la Pace si sono incontrati in un hotel vicino Rangun, la città dove Aung San Su Kyi, leader della Lega Nazionale per la democrazia, è agli arresti domiciliari. Non appariva in pubblico dal 2003. “Al centro dei colloqui c‘è la revisione della costituzione del 2008 per permettere a tutti i partiti politici di correre liberamente alle elezioni”, dice Nyan Win, avvocato dell’oppositrice. “Aung San Suu Kyi ha anche apprezzato la nuova politica di Obama”. Gli Stati Uniti vogliono aprire il dialogo con la giunta militare al potere che rifiuta di riconoscere la vittoria del partito di Aung San Suu Kyi alle elezioni del 1990 e spingerla a organizzare consultazioni libere l’anno prossimo. Campbell ha incontrato il primo ministro Thein Shein, mentre resta inaccessibile il generale Than Shwe, l’uomo forte del regime, e ha affermato che il dialogo accompagnerà ma non sostituirà le sanzioni.