ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Influenza A, allarme in Europa orientale

Lettura in corso:

Influenza A, allarme in Europa orientale

Dimensioni di testo Aa Aa

Allarme in tutta l’Europa orientale per l’epidemia di influenza A in Ucraina. Alle frontiere, come quella con la Polonia, i poliziotti indossano mascherine. 67 i morti per malattie polmonari finora stimati da Kiev. Uno soltanto, secondo il ministero della sanità, sarebbe però imputabile al virus H1N1. Oltre 250 mila i malati, soprattutto nell’ovest del paese.

Ai posti di frontiera con la Romania, vengono distribuiti opuscoli che informano sulle misure di prevenzione. La Slovacchia ha chiuso due valichi pedonali con l’Ucraina.

A Kiev e nelle altre città ucraine dilaga la psicosi, nonostante il governo cerchi di rassicurare i cittadini, soprattutto dopo che un consistente carico di medicinali è arrivato dalla Svizzera. Le scuole sono chiuse e praticamente tutti gli ucraini indossano mascherine protettive quando si trovano all’aperto e a contatto con altre persone.

Il sindaco di Kiev ha affermato che la partita di Champions League tra Dinamo e Inter dovrebbe svolgersi senza spettatori per evitare il contagio.