ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via una missione spaziale "ecologica"

Lettura in corso:

Al via una missione spaziale "ecologica"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una missione spaziale per aiutare il pianeta a combattere i cambiamenti climatici. Dalla base russa di Plessétsk è stato lanciato la scorsa notte un vettore che ha messo in orbita due satelliti, per così dire, ecologici.

Il primo è Smos, un radiotelescopio che misura l’umidità dei suoli e la salinità degli oceani. Compirà delle vere e proprie scansioni della superfice terrestre, bersagliandola con fasci di micro-onde capaci di compiere misure accuratissime, dell’ordine del decimo di grammo di sale per litro d’acqua.

E’ la circolazione delle correnti oceaniche che determina il clima del pianeta e il satellite Smos è destinato a fornire agli scienziati informazioni decisive.

L’altro satellite messo in orbita dall’Agenzia spaziale europea è Proba 2, una piccola sonda a basso costo chiamata a testare nuove tecnologie. Per due anni, Proba fotograferà il sole per determinare i principi fondamentali del clima nello spazio.