ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stop alle colonie, precondizione per il ritorno dei palestinesi ai negoziati

Lettura in corso:

Stop alle colonie, precondizione per il ritorno dei palestinesi ai negoziati

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo stop alle colonie israeliane nei territori palestinesi non deve essere una precondizione per la ripresa dei negoziati tra le parti. Lo ha detto Hillary Clinton, segretario di Stato Usa impegnata in una missione in Medio Oriente, e giunta da poco in Marocco.

La posizione della Clinton rafforza oggettivamente il primo ministro istraeliano Netanyahu, che ha approfittato dell occasione per premere sui palestinesi affinche tornino a trattare. “Auspichiamo che i palestinesi tornino indietro e riprendano a negoziare. Il processo di pace interessa tanto noi che loro”. Ieri ad Abu Dhabi, il presidente palestinese Abbas aveva detto alla Clinton che lo stop alle colonie era per l’Anp una condizione preliminare. “L’esprienza ci dice che negoziare lasciando a Israele parallelamente la libertà di espandersi, equivale a far fallire l intero negoziato”, dice un portavoce del governo palestinese. Attualmente sono 300 mila gli ebrei che vivono nella sola Cisgiordania. La comunità internazionale considera tutte le colonie illegali.