ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan al ballottaggio anche senza Abdullah

Lettura in corso:

Afghanistan al ballottaggio anche senza Abdullah

Dimensioni di testo Aa Aa

Immediate le rezioni in Afghanistan alla notizia del rifiuto di Abdullah Abdullah di presentarsi all’ormai prossimo ballottaggio.

Il portavoce del presidente uscente Hamid Karzai ha assicurato che si procederà comunque al secondo turno: “Lodiamo il dottor Abdullah per essere stato molto coraggioso, per aver fatto un’ottima campagna elettorale, per essere stato un ottimo contendente nelle elezioni. Crediamo sia inopportuna la cancellazione del suo nome dal secondo turno ma, detto questo, crediamo che le elezioni debbano andare avanti, il processo dev’essere completato, gli afghani devono avere il diritto di votare”. Divisa l’opinione degli elettori: c‘è chi sperava che Abdullah decidesse di portare avanti la sfida a Karzai e chi invece capisce e condivide la decisione dell’ex ministro degli Esteri: “Se non parteciperà, le elezioni perderanno la loro legittimità. Karzai non sarà legittimato e la gente non lo accetterà” “Abdullah ha il diritto di non partecipare al secondo turno delle elezioni, perché coloro che sono stati i responsabili dei brogli non sono stati assicurati alla giustizia”. Dopo l’annuncio del suo ritiro dal ballottaggio per la presidenza, e temendo lo scatenarsi della violenza, l’ex ministro degli esteri ha chiesto ai propri sostenitori di non scendere in piazza.