ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, allarme influenza. Prese d'assalto le farmacie

Lettura in corso:

Ucraina, allarme influenza. Prese d'assalto le farmacie

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ allarme in Ucraina per l’epidemia influenzale che da settimane colpisce il paese. Secondo il presidente Yushenko, che contrariamente alle autorità sanitarie nazionali parla esplicitamente di H1N1, sono già 48 i morti e oltre 150.000 gli ammalati.

Per contrastare la diffusione del virus il governo ha disposto da ieri e per due settimane la chiusura delle scuole e l’interdizione di manifestazioni pubbliche. “La più alta percentuale di infezione si registra nella regione di Leopoli”, ha detto ai giornalisti il capo dello stato. “In alcune zone abbiamo già rafforzato le strutture sanitarie, ma è importante che la gente si sposti solo se strettamente necessario”. Anziché tranquillizzare l’opinione pubblica, le strettissime misure decise dal governo hanno sollevato in molti un vero e proprio allarme. “Che posso dire? che non ci sono piu medicine. Intanto i bambini e i vecchi sono ammalati, e mancano anche le mascherine. La gente fa la fila per sentirsi dire che non ci sono più farmaci”, dice una abitante della capitale. In via precauzionale sono state anche sospese le attività politiche in vista delle presidenziali, previste in Ucraina il prossimo 17 gennaio.