ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush, Kohl e Garbachev a Berlino, 20 anni dopo, celebrano la caduta del Muro

Lettura in corso:

Bush, Kohl e Garbachev a Berlino, 20 anni dopo, celebrano la caduta del Muro

Dimensioni di testo Aa Aa

Vent’anni dopo, a Berlino, l’anniversario della caduta del Muro ha rimesso attorno allo stesso tavolo i tre principali protagonisti della storia di quegli anni: il sovietico Gorbachev, lo statunitense Bush e il tedesco Kohl.

Assaliti dall’emozione, i leader che hanno guidato il mondo fuori dalla guerra fredda hanno raccontato ad un pubblico delle grandi occasioni le loro emozioni di quel tempo, e la memoria di un passaggio storico che non era affatto scontato finisse con la riunificazione delle due Germanie. Prendendo la parola Bush ha voluto dare atto al presidente Gorbachev del suo ruolo insostituibile nel processo di riunificazione. L’ex leader sovietico ha poi ricordato di aver auspicato anche per gli Stati Uniti una perestroika come in Russia, mentre Helmut Khol, affaticato dall’età, ha ricordato con commozione l’etusiasmante periodo di un anno, tra la caduta del muro e la riunificazione. “La sola cosa della mia vita di cui vado veramente fiero”, ha detto tra gli applausi.