ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Summit Ue: sul clima accordo a metà

Lettura in corso:

Summit Ue: sul clima accordo a metà

Dimensioni di testo Aa Aa

I Paesi poveri hanno bisogno di 100 miliardi di euro all’anno per la lotta al cambiamento climatico.

Con queste cifre alla mano i 27 si presenteranno al vertice di Copenhagen fra sei settimane. L’obiettivo è che i paesi industrializzati cooperino con un assegno annuale di 22-50 miliardi “Noi siamo pronti per Copenhagen siamo pronti per trasformare questo vertice in un successo”. A Bruxelles i 27 non hanno voluto però impegnarsi nel calcolo di una cifra precisa, lo faranno solo a Copenhagen quando tutti gli altri attori internazionali , stati Uniti in primis, lo faranno. Un punto giudicato negativamente dalle organizzazioni ambientaliste. A questo proposito il vice ministro polacco alle politiche per l’integrazione europea: ‘‘Credetemi un paese come la polonia ha una margine di manovra limitato di ridurre le emissioni tossiche dopo il 2020. Ci aspettiamo una forte crescita economica e se non rispondiamo adeguatamente rischaimo di diventare il museo del folclore dell’europa dell’est. Uno sforzo supplementare da parte delel ricche economie dell’ovest sarebbe il benvenuto”. Prima del summit di Copenhagen, (dove i grandi della terra discuteranno del dopo kyoto), i 27 dovranno troavre un accordo su quanto dare alle economie emergenti e ai paesi poveri. Su questo punto i negoziati continuano.