ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia - America latina, accordi per nuove relazioni

Lettura in corso:

Russia - America latina, accordi per nuove relazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

La fornitura di contingenti militari, dal punto di vista strategico, la questione del Caucaso dal punto di vista politico, sono al centro delle nuove relazioni tra la Russia e l’America Latina. Il presidente ecuadoregno Rafael Correa in visita a Mosca per due giorni ha invitato il Cremlino a investire nel paese.

Presidente russo Medvedev: “Siamo per un mondo multipolare nel quale si tiene conto degli interessi di tutti i paesi e nello stesso tempo si utilizzano le organizzazioni internazionali. Negli ultimi anni, le ralazioni tra la Russia e gli Stati dell’America Latina sono diventati piu’ stretti. L’Ecuador è un nostro partner strategico”. L’Ecuador segue la tracce del vicino Venezuela. Poche settimane fa il presidente Ugo Chavez si è recato in visita al Cremlino per la firma di accordi bilaterali. Fornire armi ed elicotteri ai paesi dell’America Latina per Mosca significa garantirsi degli alleati nella delicata questione del riconoscimento di Ossezia del Sud e Abkazia, le regioni indipendentiste al centro della guerra tra Georgia e Russia. Se Nicaragua e Venezuela hanno già riconosciuto ufficialmente l’indipendenza delle due regioni, l’Ecuador ha dichiarato l’intenzione di farlo a breve, scelta che vede i paesi sudamericani contrapposti agli Stati Uniti. Nella ridefinizione degli equilibri internazionali tra questi paesi gioca un ruolo centrale l’acquisto di apparati militari. Il Cremlino, oltre a essere il principale fornitore di armi di Caracas, ha venduto all’Ecuador elecotteri da combattimento e sistemi di difesa per circa 136 milioni di euro. Questi accordi, secondo alcuni analisti, rispondo alla necessità di Mosca di creare alleanze a seguito delle nuove tensioni con gli Stati Uniti: Viktor Linnik, analista: “Gli Stati Uniti sono molto attivi in alcuni territori dell’ex Unione Sovietica, soprattutto in Georgia e in Ucraina. E’ dunque naturale che la Russia faccia la stesa cosa cercando di essere piu’ attiva in America-latina”. Negli accordi non sono stati tralasciati energia e commercio. La Russia fornirà finanziamenti e know how scientifico e tecnologico per la costruzione di una centrale idroelettrica in Ecuador, mentre Mosca punterà sui giacimenti di idrocarburi e di petrolio, rispettivamente in Ecuador e in Venezuela. Nel disegno delle nuove alleanze anche Iran e Cina puntano su nuovi investmenti sulle risorse naturali dell’America latina