ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il giornale danese delle vignette sull'Islam nel mirino di due presunti terroristi

Lettura in corso:

Il giornale danese delle vignette sull'Islam nel mirino di due presunti terroristi

Dimensioni di testo Aa Aa

Soffocato sul nascere un piano per colpire il principale giornale danese, che quattro anni fa pubblicò vignette satiriche sull’Islam. Le sue menti sono state arrestate a Chicago, negli Stati Uniti.

David Headley, cittadino statunitense e Tahawwur Hussain Rana, canadese di origini pachistane, sono accusati di aver pianificato attentati oltreoceano tra cui uno contro lo Jyllands Posten. L’intelligence danese, che collabora con l’FBI, vuole anche chiarire l’esistenza di eventuali ramificazioni in Danimarca. “Uno degli arrestati ha una vasta rete che include preminenti militanti di gruppi estremisti in Pakistan che non solo mirano a colpire la Danimarca, ma in precedenza sono stati in grado di compiere spietati atti di terrorismo”, ha detto Jakob Scharf, direttore generale dei servizi di intelligence e sicurezza danesi. “Quest’uomo è stato in Danimarca due volte quest’anno per compiere sopralluoghi in vista di futuri attacchi terroristici”. Il piano Mickey Mouse, così lo avrebbero battezzato i presunti terroristi, aveva come bersaglio Kurt Westergaard, il principale disegnatore delle vignette e la responsabile delle pagine culturali dello Jyllands Posten. La pubblicazione delle vignette suscitò l’ira in molti Paesi musulmani dove furono prese di mira diverse ambasciate danesi, e proteste anche in alcune capitali europee.