ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Confermata la sentenza di corruzione per Mills

Lettura in corso:

Confermata la sentenza di corruzione per Mills

Dimensioni di testo Aa Aa

La seconda sezione della Corte d’Appello di Milano, dopo quattro ore di camera di consiglio, ha confermato la condanna a quattro anni e sei mesi nei confronti dell’avvocato inglese David Mills per corruzione in atti giudiziari.

Il legale “menti’ per salvare Berlusconi”, recita uno dei passaggi della sentenza di primo grado. Per i giudici Mills avrebbe ricevuto 600mila dollari da Silvio Berlusconi per rilasciare false dichiarazioni nei processi in cui era coimputato col premier: il processo “All Iberian” e quello sulle tangenti alla Guardia di Finanza. Per i difensori di Mills, che hanno annunciato di voler ricorrere in Cassazione, è stato leso lo Stato di diritto. La posizione di Berlusconi era stata stralciata grazie al lodo Alfano, poi bocciato dalla Corte Costituzionale. Dopo il no della Consulta, il dibattimento a carico del premier ricomincerà, anche se in un altro collegio, rispetto a quello che condanno’ Mills in primo grado. E il 16 novembre riparte, davanti ai giudici del Tribunale di Milano, un’altro processo nel quale è imputato, fra gli altri, Silvio Berlusconi. Il processo sui presunti fondi neri creati da Mediaset attraverso la compravendita dei diritti televisivi.