ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Uruguay: si va al ballottaggio. Sfida tra Pepe Mujica e Lacalle

Lettura in corso:

Presidenziali in Uruguay: si va al ballottaggio. Sfida tra Pepe Mujica e Lacalle

Dimensioni di testo Aa Aa

Una riconferma per nulla scontata. Il presidente uscente dell’Uruguay Josè Pepe Mujica si aggiudica il primo turno delle elezioni ma la sua riconferma a capo del Paese è ancora una sfida aperta. Anche se è stato il piu’ votato, l’ex leader della guerriglia di sinistra Tupamaro non è riuscito ad evitare il ballottaggio, e ora si prepara per il secondo round, quello decisivo, fissato per il 29 novembre:

“ Abbiamo circa un mese di tempo. Saranno giorni di fuoco. Noi non ci arrendiamo. Dobbiamo lottare, tutti insieme, per la vittoria”. L’avversario da battere è il conservatore Luis Alberto Lacalle. Anche per il candidato del Partido Nacional il risultato della domenica elettorale è poco entusiasmante: 4 punti meno di quelli ottenuti nel 2004. A sorpresa, infatti, la forza politica che ha registrato un maggior aumento di consenso è stato il Partido Colorado di Pedro Bordaberry, figlio del presidente che appoggiò il golpe militare del ’73. E nella domenica elettorale degli uruguayani un risultato definitivo c‘è: non passa il referendum abrogativo per la legge sull’amnistia dei crimini della dittatura.