ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Baghdad, oltre 150 i morti. Un furgone di Fallujah per l'attentato

Lettura in corso:

Baghdad, oltre 150 i morti. Un furgone di Fallujah per l'attentato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il bilancio continua ad aggravarsi. I morti del doppio attentato di ieri a Baghdad sono più di 150. Secondo alcune fonti addirittura 180. Circa 600 le persone rimaste ferite. L’episodio è tanto più preoccupante visto che le due autobomba sono riuscite a introdursi nella zona verde, in teoria fortezza inespugnabile della sicurezza nella capitale irachena.

L’obiettivo degli attentatori, due edifici del governo: la sede del ministero della Giustizia e quella del governo della Provincia di Baghdad. A poche settimane dalle elezioni. Ora il governo accusa la Siria, l’Iran, al-Qaida. “Tra i tanti morti ci sono un uomo, suo fratello, sua moglie” dice un residente di Baghdad. “Ecco il risultato della lotta per il potere del governo. La povera gente è vittima delle battaglie per una poltrona”. Un’inchiesta delle autorità irachene dimostrerebbe che almeno una delle due autobomba era un furgone della compagnia dell’acqua di Fallujah, la città sunnita a lungo roccaforte dei militanti di al-Qaida.