ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: primarie per il Partito Democratico

Lettura in corso:

Italia: primarie per il Partito Democratico

Dimensioni di testo Aa Aa

Primarie oggi in Italia per eleggere il nuovo segretario del Partito Democratico.

Ai gazebo possono recarsi anche i ragazzi che hanno compiuto i 16 anni e i cittadini immigrati in possesso anch’essi di un documento e del permesso di soggiorno. In corsa Pierluigi Bersani, Dario Franceschini e Ignazio Marino Il primo sembra essere il favorito, anche se di misura, soprattutto dopo che lo scorso 11 ottobre è stato scelto dal congresso del Partito con quasi il 56% delle preferenze “Il lavoro è il problema numero uno degli italiani e penso che debba essere anche il problema numero uno del nostro partito, per questo sono qua”. Dario Franceschini, che guida il partito da febbraio, cerca la riconferma. Secondo Franceschini, chiunque sia il vincitore, il partito ha dato una straordinaria dimostrazione di maturità “Forse questo è il mio ultimo discorso da segretario. Soltanto voi potrete decidere. Soltanto voi potrete decidere, domani, che non sia così” Ignazio Marino, medico chirurgo, si batte per un partito più laico, che tuteli scuola pubblica e ricerca. Il PD spera in una massiccia adesione alle primarie: solo così, dicono, si potrà avere un segretario forte del voto popolare, un’alternativa a Berlusconi.