ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare, l'Iran accusa l'Occidente di cercare d'ingannarlo

Lettura in corso:

Nucleare, l'Iran accusa l'Occidente di cercare d'ingannarlo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Occidente vuole ingannare l’Iran. Non usa mezzi termini il Presidente del Parlamento iraniano Alì Larijani, già negoziatore per il dossier nucleare.

Le dichiarazioni arrivano dopo che, ieri sera, Teheran si è rifiutata di rispettare l’ultimatum fissato per accettare o meno il piano d’arricchimento dell’uranio mediato dall’Agenzia Atomica Internazionale di Vienna. Piano che prevede l’invio in Russia e Francia dell’uranio iraniano arricchito a basso livello. Poi l’ulteriore arricchimento fuori dal suolo iraniano per tornare infine ad alimentare i reattori per la ricerca medica di Teheran. Un circuito controllato dall’Aiea che diminuirebbe i timori che nei siti nucleari iraniani, a partire da quello di Qom, si lavori per creare l’atomica. Il centro di arricchimento dell’uranio di Qom che accoglierà fino a 300 centrifughe, è noto alla comunità internazionale da un mese appena. Ora 4 ispettori dell’agenzia atomica delle Nazioni Unite passeranno 3 giorni nel sito per verificarne le caratteristiche.