ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abbas convoca le elezioni nei territori palestinesi

Lettura in corso:

Abbas convoca le elezioni nei territori palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente dell’Autorità Nazionale palestinese Mahmoud Abbas, ha convocato le elezioni presidenziali e parlamentari per il prossimo 24 gennaio. La decisione rischia di spaccare in due i palestinesi. Hamas infatti, che controlla la Striscia di Gaza, ha subito fatto sapere di respingere il decreto con il quale il presidente ha indetto le elezioni generali definendolo «illegale e incostituzionale» ed ha minacciato di tenere elezioni separate nella Striscia.

Da Gaza questa la reazione del portavoce di Hamas: “L’annuncio di Mahmoud Abbas di far svolgere le elezioni a gennaio è una mossa unilaterale e un colpo fatale alla riconciliazione. Cementa le divisioni tra i palestinesi. Abbas con questa mossa soccombe alla richiesta statunitense di non riconciliarsi con Hamas se noi non riconosciamo le condizioni del Quartetto per il Medio Oriente”. Gli sforzi finora compiuti per riportare l’unità all’interno del movimento palestinese non sono valsi a nulla. Se Fatah ha siglato la proposta egiziana, Hamas finora non l’ha fatto e i due gruppi restano acerrimi rivali. Dal 2007 la Striscia di Gaza è completamente nelle mani di Hamas. Ma il presidente Abbas lascia aperto uno spiraglio per la riconciliazione: se le due parti dovessero raggiungere un accordo, la data delle elezioni potrebbe slittare in avanti.