ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Taleban più ricchi con l'oppio

Lettura in corso:

Taleban più ricchi con l'oppio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il narcotraffico rende i taleban più ricchi di quando erano al potere, gli oppiacei fanno più morti del conflitto in Afghanistan. Lo dice un rapporto dell’Onu, che rivela un giro d’affari da 65 miliardi di dollari – circa 43 miliardi e mezzo di euro – per un mercato di 15 milioni di tossicodipendenti dall’Europa all’Iran.

L’Afghanistan produce il 92 percento dell’oppio mondiale. L’Europa ne consuma il 19 percento, la Russia e l’Iran il 15 percento. Oppio ed eroina fanno 100.000 morti all’anno e contribuiscono alla diffusione del virus dell’HIV. Ogni anno escono dall’Afghanistan circa 3.500 tonnellate di oppio. Circa due terzi vengono trasformati in eroina prima di lasciare il Paese. Il confine Aghanistan e Pakistan si è trasformato in una sorta di frontiera dell’illecito, dove, oltre alla droga, transitano anche armi, denaro del narcotraffico, esseri umani. Dieci anni fa i taleban ricavavano tra i 75 e i 100 milioni di dollari l’anno tassando l’oppio, oggi, guadagnano 125 milioni di dollari.