ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo disordini Rio dice: saremo città sicura per le Olimpiadi 2016

Lettura in corso:

Dopo disordini Rio dice: saremo città sicura per le Olimpiadi 2016

Dimensioni di testo Aa Aa

Rio de Janeiro rassicura la comunità internazionale e il Comitato Olimpico dopo gli scontri di ieri tra polizia e narcos. 17 i morti e un elicottero della polizia abbattuto. Un episodio che ha destato preoccupazione, a pochi giorni dalla decisione del Cio di affidare alla città brasialiana le Olimpiadi del 2016.

Jose Mariano Beltrame, Direttore del Dipartimento di Sicurezza Pubblica della città di Rio, ha così commentato: “Noi diciamo al Cio: sì, Rio ha un problema di sicurezza. Ne siamo del tutto coscienti, è uno dei più atavici problemi di questa città. Ma abbiamo dimostrato al Comitato Olimpico che abbiamo delle proposte, abbiamo dei piani per la città”. Ieri nella favela Morro dos Macacos, a Nord di Rio, la polizia era intervenuta durante un regolamento di conti tra gruppi di narcotrafficanti. Il pilota di un elicottero della polizia che sorvolava la zona era stato colpito ad una gamba e aveva perso il controllo dell’apparecchio. Solo 2 agenti su 4 erano usciti dall’abitacolo prima dell’esplosione. 9 autobus erano stati incendiati.