ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Potrebbe essere pachistano il kamikaze che ha fatto strage in Iran.

Lettura in corso:

Potrebbe essere pachistano il kamikaze che ha fatto strage in Iran.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministero degli Esteri iraniano ha convocato l’incaricato d’affari di Islamabad a Teheran in relazione all’attentato suicida contro i Guardiani della rivoluzione, che ha fatto 31 morti e altrettanti feriti.

Il kamikaze si è fatto esplodere all’interno di una mostra. Trale vittime, un alto comandante, altri cinque ufficiali e diversi notabili. L’attentato, il più grave mai compiuto contro i pasdaran, è avvenuto a Sarbaz, nella provincia sud-orientale del Sistan-Beluchistan. Da anni la provincia è scossa da violenze tra sciiti e sunniti. La strage è stata rivendicata, come sospettato sin dall’inizio, del gruppo separatista sunnita Jundullah, che da tempo opera attacchi e rapimenti nella provincia. Il presidente del Parlamento, Ali Larijani, ha accusato gli Stati Uniti di essere indirettamente responsabili. La Tv di Stato ha parlato di implicazione diretta del governo britannico. I deputati iraniani hanno scandito slogan contro Washington e inviato messaggi di cordoglio ai familiari dei pasdaran che sono rimasti vittime dell’attacco. Il presidente Mahmud Ahmadinejad ha detto che si è trattato di “un crimine perpetrato da agenti degli stranieri”. In questo clima di rinnovata tensione tra Teheran e l’occidente, si terrà la prossima settimana a Ginevra il secondo incontro per il negoziato sul nucleare iraniano.