ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aborto, i conservatori sfidano in piazza Zapatero

Lettura in corso:

Aborto, i conservatori sfidano in piazza Zapatero

Dimensioni di testo Aa Aa

Legge sull’aborto: la piazza di Madrid è il ring dello scontro politico fra socialisti e popolari.

Una manifestazione come non se ne vedevano dai tempi di quelle per la pace del 2003-2004. Secondo gli organizzatori erano circa 1 milione i cittadini contrari al progetto di riforma Zapatero che permette l’interruzione di gravidanza alle minorenni. “Siamo contro un progetto di legge che converte l’aborto in un diritto e permette alle minorenni di abortire senza consenso dei genitori” ha detto l’ex Premier conservatore Aznar. La riforma autorizza l’interruzione volontaria di gravidanza fino alla XIV settimana. I socialisti contrattaccano: “Cosa hanno fatto per 8 anni quando stavano al governo? Cosa hanno fatto mentre si praticavano 500.000 aborti? Nulla! Noi difendiamo la vita, così come non vogliamo che una donna possa finire in carcere perchè ha preso una decisione tanto difficile come quella di abortire” ha detto il ministro delle Pari opportunità Bibiana Aìdo. Il disegno di legge del governo Zapatero sostituirebbe una delle legislazioni più restrittive d’Europa, che è tuttavia largamente trasgredita stando alle statistiche. Il testo sarà discusso in parlamento a inizio novembre.