ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Wall Street, 6 arresti per insider trading

Lettura in corso:

Wall Street, 6 arresti per insider trading

Dimensioni di testo Aa Aa

In manette per reati finanziari. Grazie alle intercettazioni dell’Fbi. Una prima assoluta.

La giustizia americana ha smantellato una rete che operava a Wall Street e faceva capo al miliardario singalese Raj Rajarantam. 20 milioni di dollari la somma che secondo gli inquirenti lui e altri 5 complici hanno sottratto. L’accusa è quella di insider trading. “Questo caso deve essere un campanello d’allarme per Wall Street” ha detto il procuratore federale di New York. “Un’avvertimento ai manager che trattato fondi ad alto rischio, a ogni trader di Wall Street, a tutte le società che pensano anche solo lontanamente di fare insider trading. Come gli imputati hanno imparato a loro spese, potevano anche avere accesso a molte informazioni riservate. Ma ce n’era una che per loro è rimasta segreta: noi stavamo ascoltando”. Gli arresti arrivano mentre infuria la polemica sui maxi-bonus. E i dati dicono che i dipendenti di Wall Street riceveranno quest’anno compensi record per 140 miliardi di dollari. Come se la crisi non ci fosse mai stata.