ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, attesa a breve la decisione della Commissione per i ricorsi elettorali

Lettura in corso:

Afghanistan, attesa a breve la decisione della Commissione per i ricorsi elettorali

Dimensioni di testo Aa Aa

Spartizione del potere o ballottaggio. In attesa della pronuncia della Commissione per i ricorsi elettorali, si profilano due possibilità per la presidenza dell’Afghanistan. La prima è quella di un compromesso tra il presidente in carica Hamid Karzai e il rivale Abdullah Abdullah. La seconda è che si vada di nuovo al voto con un ballottaggio.

Karzai ha ricevuto il ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner, volato a Kabul per invitare il Paese al rispetto dei risultati elettorali, in un clima – ha detto – caratterizzato da tensioni provocate dall’attesa della proclamazione del vincitore. Sono passati ormai due mesi da quando Abdullah ha accusato il governo di brogli e ha chiesto di ricontare le schede. Le elezioni si sono svolte il 20 agosto scorso. La commissione annuncerà a breve i risultati definitivi. Secondo indiscrezioni, il nuovo conteggio avrebbe tolto a Karzai la maggioranza assoluta. Intanto il Paese continua a vivere nella violenza. Tre soldati americani sono stati uccisi ieri e quattro giovedì nella provincia di Helmand, nel sud dell’Afghanistan, una delle roccaforti dei taleban. E in una provincia che ha avuto diverse vittime tra i civili, quella di Ghazny, la popolazione ha protestato contro la presenza degli americani.