ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si allarga la crisi tra Israele e Turchia dopo l'annullamento delle manovre militari

Lettura in corso:

Si allarga la crisi tra Israele e Turchia dopo l'annullamento delle manovre militari

Dimensioni di testo Aa Aa

Si allarga la falla nel rapporto strategico fra Israele e Turchia, al centro di crescenti preoccupazioni nello Stato ebraico. Preoccupazioni alimentate da una sessione di esercitazioni militari turco-siriane e dai toni duri verso Israele del premier turco Recep Tayyip Erdogan.

Nei giorni scorsi c‘è stato l’annullamento da parte di Ankara di una prevista tornata di manovre aeree congiunte con Israele e la Nato. Dopo questa decisione si sono ritirate anche l’Aereonautica italiana e statunitense. Il ministro degli esteri israeliano Lieberman ha sollevato interrogativi sulle “tendenze della politica estera turca” incassando la dura reazione del premier Erdogan: “La Turchia è un paese potente che non ha bisogno di consigli esterni per prendere le proprie decisioni”, ha detto Erdogan. In Turchia sono state numerose le manifestazioni anti-israeliane in occasione della guerra a Gaza. La tensione è continuata a salire anche a causa di una trasmissione della televisione turca che inciterebbe all’odio anti-israeliano. Con queste motivazioni Lieberman ha convocato l’ambasciatore turco a Gerusalemme.