ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ondata di attentati in Pakistan, prese di mira le forze di polizia

Lettura in corso:

Ondata di attentati in Pakistan, prese di mira le forze di polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo una settimana di sangue che ha contato in Pakistan oltre cento morti a causa della violenza politica, continuano gli attentati a catena nel paese.

Nel mirino dei taleban pakistani le forze di polizia. A Lahore tre assalti simultanei contro altrettanti edifici della forza pubblica hanno causato almeno 11 vittime. Un altro attentato, compiuto da un suicida a Kohat, ha ucciso almeno otto persone. L’ondata di violenza che agita le province tribali del Pakistan, paese munito di armi nucleari, secondo molti osservatori è legata alla pressione contro i taleban nel vicino Afghanistan. Appena lo scorso fine settimana una decina di taleban travestiti da soldati avevano preso il controllo del quartier generale dell’esercito a Rawalpindi, tenendo in ostaggio una quarantina di persone. La crisi venne risolta in meno di 24 ore dall’intervento delle teste di cuoio pakistane, costato però la vita a una ventina di persone. Infine, venerdi, un suicida si è fatto esplodere in un mercato di Peshawar, facendo 52 morti.