ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Greenpeace contro la Commissione UE per gli OGM

Lettura in corso:

Greenpeace contro la Commissione UE per gli OGM

Dimensioni di testo Aa Aa

Manifestazione di Greenpeace davanti alla Commissione Europea contro l’ingresso nel mercato del riso OGM, prodotto dalla Bayer.

Al commissario europeo Androulla Vassiliou è stata consegnata una petizione con cento ottanta mila firme. A rappresentare il settore, quattro agricoltori che producono alimenti biologici. Nel rapporto “Testimoni della contaminazione”, Greenpeace documenta i pericoli che derivano dagli Ogm. Sotto accusa anche il mais geneticamente modificato. “Vogliamo che i politici capiscano che gli OGM causano seri danni ai coltivatori: sociali, economici, ambientali e alla loro salute oltre che alla loro sussitenza e che ci sono benefici eccezionali dati dall’agricoltura biologica”. dice il responsabile europeo di Greenpeace. “Se avessi avuto dubbi, circa l’affidabilità e l’autenticità dei pareri scientifici o se mi fossero state date nuove prove, non avrei avuto esitazioni – replica il commissario europeo – Dovete essere sicuri che riferirò all’Autorità europea per la sicurezza alimentare se avrò nuove informazioni. Lo abbiamo già fatto con il riso”. Lunedì prossimo la commissione europea chiederà ai ministri dell’agricoltura dei Paesi dell’Unione Europea l’autorizzazione per la commercializzazione del mais geneticamente modificato.