ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Basescu avvia le consultazioni per formare un nuovo governo in Romania

Lettura in corso:

Basescu avvia le consultazioni per formare un nuovo governo in Romania

Dimensioni di testo Aa Aa

Mancano meno di due mesi in Romania alle elezioni presidenziali del 22 novembre e il paese di trova ad affrontare una profonda crisi politica.

Il presidente Basescu ha già avviato una serie di consultazioni dopo che il Parlamento ieri ha sfiduciato il governo di minoranza del Partito democratico-liberale guidato da Boc. Con le dimissioni del primo ministro, al capo dello stato, non resta che attribuire – probabilmente allo stesso premier uscente – un incarico per la formazione di un governo ad interim. Mentre i liberali, sostenuti dai socialdemocratici, sono per un governo di tecnici, il PDL vorrebbe formare un nuovo governo politico: “ E’ chiaro a tutti che questo esecutivo non aveva la maggioranza. Ora pero’ penso che sia importante trovare una soluzione politica alla crisi in corso anche per risolvere i problemi del paese”. E’ la prima volta dal crollo del comunismo nel 1989 che un governo viene sfiduciato dal Parlamento in Romania. I promotori della mozione di sfiducia hanno accusato il governo di centro destra del primo ministro Emil Boc di aver creato instabilità politica, di aver impoverito la popolazione e di manovre poco chiare per favorire la ricandidatura del presidente Basescu. Questa crisi politica coincide invece con una grave recessione economica nel Paese