ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arresti e proteste a Mosca: una vittoria con brogli per Putin nelle elezioni amministrative

Lettura in corso:

Arresti e proteste a Mosca: una vittoria con brogli per Putin nelle elezioni amministrative

Dimensioni di testo Aa Aa

Proteste di piazza nel centro di Mosca contro i risultati delle elezioni amministrative che hanno visto imporsi il partito Russia Unita del premier Vladimir Putin. La polizia ha arrestato una cinquantina di persone che manifestavano nella capitale. Tra i fermati ci sono anche Roman Dobrojotov, leader del movimento giovanile di opposizione e Lolita Tsaria, dirigente del Fronte Civico Unito di Kasparov.

“ Quando le elezioni vengono organizzate in questo modo, spiega la direttrice del comitato indipendente di sondaggi Golos, non si puo’ certamente parlare di voto libero e regolare. Era chiaro fin dall’inizio. Queste elezioni non si dovevano fare, questo è il risultato”. La campagna elettorale del resto, era cominciata male,con l’esclusione dei candidati dell’opposizione, come gli esponenti del movimento guidato da Kasparov. Nonostante le pesanti accuse di brogli il presidente russo spegne sul nascere le polemiche. Medvedev si congratula con la dirigenza di Russia Unita. Il partito guidato da Putin esce con una maggioranza schiacciante, nonostante la crisi economica e la dilagante disoccupazione.